Facebook Reactions: le nuove alternative al “Mi piace”.

 

Ora puoi interagire con i post dei tuoi amici esprimendo le tue emozioni e non il solito Like.

 

Il 24 febbraio rimarrà una data importante nella storia del Social Network più diffuso al mondo: dopo 12 anni di attività, Facebook introduce, infatti, 5 nuove emoji per esprimere il proprio stato d’animo nei confronti di un post di un amico. Oltre al solito pollice all’insù, Mark Zuckerberg ha deciso di aggiungere anche i simboli Love, Ahah, Wow, Sigh e Grr.

Perché introdurre le Reactions?

 

Da tempo gli utenti richiedevano la possibilità di avere un’alternativa al solito “Mi piace”: risulta, infatti, inappropriato cliccare sul like per post tristi, relativi per esempio a un lutto, a un’ingiustizia o a un fatto di cronaca.

Ecco allora le nuove emoticons per esprimere in modo più preciso il proprio sentimento. Il team di Facebook ha condotto nell’ultimo anno diverse ricerche sugli utenti nel mondo per individuare le giuste emoji da inserire: facili, immediate e comprensibili in ogni cultura.

 

Il tasto “Non mi piace”.

 

Nonostante le numerose richieste, non è stato inserito il tasto “Non mi piace” . Come ribadito dal fondatore, avrebbe potuto scatenare un circolo negativo all’interno del Social Network, con conseguenze imprevedibili anche per le aziende on line.

Si pensi, per esempio, quali effetti disastrosi avrebbe potuto provocare una cascata di “Don’t like” a tutti i post pubblicitari di un brand: quella realtà avrebbe perso in termini di immagine e, soprattutto, avrebbe immediatamente cancellato la fan page, con una perdita di guadagno anche per Facebook.

 

Facebook Reactions: le nuove alternative al "Mi piace"

 

Come funzionano?

 

Inserire una reazione, dal cuore alla faccina triste, da quella sorpresa a quella felice fino a quella triste o arrabbiata, è molto semplice e intuitivo.

E’ sufficiente da desktop spostare il puntatore del mouse sopra il tasto like e appariranno, immediatamente sopra, le diverse emoticons;  invece, da smartphone è necessario tenere premuto il tasto like per far comparire le diverse reazioni e spostarsi semplicemente su di esse per poterle selezionare.

Il numero di Reactions verrà riportato sotto ogni post dal contatore totale che indicherà le due emoji più cliccate.

 

Quali sono i vantaggi?

 

Oltre alla possibilità di poter esprimere sentimenti diversi relativamente a un post di un amico, invece del semplice apprezzamento, questa nuova implementazione potrà avere risultati interessanti anche per la pubblicità sui social network.

Infatti, ogni azienda con una fan page potrà verificare con più precisione la reazione degli utenti ai propri post sponsorizzati, comprendendo la posizione dei potenziali clienti nei confronti dei propri prodotti.

Questa analisi , quindi, potrà essere utile per capire come presentare i propri servizi, quali spingere sul mercato e come relazionarsi con il pubblico on line.

Non è da escludere che il nuovo sistema possa essere utilizzato dal Social Network anche per definire nuovi metodi per il calcolo dei costi delle campagne sponsorizzate su Facebook.

 

E voi cosa ne pensate?

Da parte nostra, non ci resta che sperare in un’inondazione di cuori e faccine sorridenti.

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *