Le differenze tra il Navigare in Incognito o in Modalità Ospite su Google

A partire da Gennaio 2015, quando Google ha lanciato la versione di Google Chrome 39, ogni persona che usa il computer può accedere e identificarsi su Chrome con il suo nome per non confondersi con gli altri e per ritrovare i siti preferiti aggiunti e le estensioni installate.

Per chi, invece, vuole mantenere private le proprie informazioni sulla navigazione, Google ha inserito due nuove funzionalità: la modalità ospite e la modalità incognito.

Tutto quello che viene fatto in modalità ospite non viene memorizzato nella cache del browser quindi altri utenti non potranno vedere le password immesse per accedere ai propri account.

Per attivare questa funzionalità basta:

  1. Aprire Google Chrome
  2. Cliccare sul pulsante della persona in alto a destra
  3. Cliccare su “Gestisci utenti”
  4. Scegliere l’opzione “Esplora come Ospite”
  5. Appare una videata che specifica ulteriormente la modalità di navigazione che si sta utilizzando
1.
2.
2.
3.

 

 

 

 

 

 

3.
4.
4.
5.

 

 

 

 

 

 

Per disattivarla basterà andare nelle impostazioni di Chrome alla sezione “Persone”.

La modalità in incognito, similarmente, permette di visitare qualsiasi sito internet senza che sul computer vengano lasciate tracce: non ci sono dati sulla cronologia e non rimangono file temporanei relativi ai siti web visitati durante la sessione di navigazione.

Per aprire una nuova finestra di navigazione in incognito è necessario:

  1. Aprire Google Chrome
  2. Cliccare sul Menù di Chrome (quello in alto a destra con l’icona di tre punti, uno sotto l’altro)
  3. Selezionare la voce “Nuova finestra in incognito” dal menù a tendina
  4. La finestra che appare abilitata alla navigazione in incognito è facilmente riconoscibile perché è caratterizzata da una colorazione differente accompagnata da un avviso che indica chiaramente la modalità.
2.
2.
3.
3.

 

 

 

 

 

 

4.
4.

 

 

 

 

 

 

Entrambi i metodi, quindi, identificano una navigazione temporanea, ma presentano alcune differenze.
La modalità ospite non permette di visualizzare o modificare il profilo Chrome del proprietario del computer e non lascia traccia della cronologia web o dei cookie.
La modalità in incognito, non lascia cookie sul computer e nemmeno una cronologia, ma permette di visualizzare alcune informazioni preesistenti sul computer come i preferiti e i dati di compilazione automatica.

È necessario specificare che entrambe le modalità non permettono di scomparire dal web, ma grazie a piccoli accorgimenti è possibile navigare con più sicurezza.

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *