L'importanza delle chiavi di ricerca per un sito web

Perché un sito venga trovato sui motori di ricerca deve essere indicizzato nel modo corretto dai motori di ricerca.
l’indicizzazione avviene attraverso la lettura del motore di ricerca dei contenuti del sito, e il successivo abbinamento di tali contenuti a delle chiavi di ricerca.

La chiave di ricerca può essere composta da una o più vocaboli.
Più la chiave è breve e meno è precisa, di conseguenza si otterranno più risultati correlati.
Lavorando invece su chiavi composte (da due o tre vocaboli) si va ad identificare meglio la ricerca, andando quindi a filtrare risultati correlati che non saranno utili.

Bisogna fare una prima distinzione tra:

  • ricerche da desktop
  • ricerche da mobile

Nelle ricerche da dispositivi fissi (desktop), l’utente medio che fa ricerche su internet è ormai un utente relativamente esperto, che quindi va a definire e filtrare al meglio quella che è la sua ricerca per un determinato argomento.
In questo caso quindi la chiave di ricerca sarà prevalentemente composta da almeno due o più parole (tale chiave composta viene definita keyphrase)

[box]

Esempio:
keyword:”parrucchiere”
keyphrase:”parrucchiere Torino”
Come si vede, nella keyfrase, l’utente cerca le informazioni in modo più specifico in quanto voule racchiudere i risultati di ricerca nella sola zona di Torino.

[/box]

Per la ricerca da desktop è quindi bene concentrarsi sull’ottimizzazione di keyphrase cercando, dove possibile, di andare a localizzare il più possibile l’attività, il prodotto o il servizio
Nelle ricerche da dispositivi mobili invece (mobile) l’utente fa ricerche solitamente con chiavi molto dirette e quindi cercherà keyword dirette. Sarà poi il dispositivo mobile che, grazie alla localizzazione automadica dellos tesso,
andrà a proporre i risultati di ricerca più vicini.

[box]

Nella ricerca da mobile quindi le ricerche sono molto più dirette.
Per ricercare un parrucchiere a Torino quindi, l’utente scriverà quindi un unica keyword: “Parrucchiere”

[/box]

Comments

comments

2 comments Add yours

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *