SWOT ANALYSIS, 4 PUNTI PER FARE CHIAREZZA

Stai attraversando un periodo di cambiamento? Oppure gestisci un’Azienda e sei alle prese con un mercato in continua evoluzione? Scopri perché la SWOT ANALYSIS può esserti utile. 

Si chiama SWOT ANALYSIS e può aiutarti sia nella vita personale che nella gestione di un’Azienda. E’ uno strumento di pianificazione strategica messo a punto tra gli anni ‘60 e ‘70 da Albert Humphrey. Le sue origini sono legate al marketing aziendale, ma può essere utilizzata anche nella sfera individuale, per la gestione della crisi e del cambiamento.

Se le tue certezze vacillano, nella vita personale e lavorativa oppure devi riorganizzare la tua Azienda, perché quel che funzionava ieri oggi non porta risultati, non rimanere nella nebulosa, con il rischio di perdere buone occasioni, chiediti invece (facendo un vero e proprio elenco)…

1 ) Quali sono i tuoi “STRENGHTS”?

Metti in luce i tuoi PUNTI DI FORZA.

Per te
In che cosa sei veramente bravo? Che cosa ti riesce facilmente, quali sono i tuoi talenti? In che cosa gli altri ti riconoscono particolarmente capace? Spesso è difficile riconoscere il nostro valore, perché tendiamo a sottovalutarci o a banalizzare le nostre capacità naturali. Fanno parte di noi e rischiamo di non darci peso. Invece, proprio questi sono i tuoi punti di partenza, quelli che hai il dovere, in qualche modo, di nutrire ed espandere. Puoi fare un elenco immaginando anche aspetti diversi della tua vita personale (area lavorativa, relazioni private ecc)

Per la tua Azienda
Qual è il vantaggio della tua azienda? In che cosa si differenzia dalle altre? Quali sono le caratteristiche che le hanno permesso, oggi, di arrivare fino a qui?

2) Quali sono le tue “WEAKNESS”?

Coraggio, elenca le tue DEBOLEZZE.

Per te
In che cosa ti senti carente? Che cosa ti impedisce di arrivare dove vorresti, di realizzarti pienamente? In che cosa gli altri sono più bravi di te? Che cosa ti crea difficoltà, quali sono gli aspetti di te che ti frenano?

Per la tua Azienda
Quali sono i limiti della tua azienda? Quali sono i vantaggi dei Competitors rispetto a voi? Dall’organizzazione interna all’analisi dei prodotti, dalla gestione commerciale alla capacità di innovazione: che cosa impedisce alla tua azienda di evolversi? Quali sono i fattori che diminuiscono le vendite e quali sono i problemi che incontra costantemente?

3) Ricerca le “OPPORTUNITIES”

E’ il momento di guardarsi attorno, scruta le OPPORTUNITA’.

Per te
Guardati attorno: che cosa o chi potrebbe sostenere il tuo progetto? Quali sono i punti di forza esterni a te? Quali sono gli aspetti a tuo favore?

Per la tua azienda
Che cosa accade nel mondo? Quali sono gli aspetti politici, commerciali, sociali che possono incidere in modo positivo sulla tua azienda? Tieni conto anche delle abitudini della gente oppure di evoluzioni in ambito giuridico.

4) Tieni a bada le “THREAS”

Nessuna paura, guarda in faccia le MINACCE

Per te
Quali sono gli impedimenti esterni a te? Che cosa ti ostacola, quali difficoltà potresti incontrare? Valuta i rischi.

Per la tua azienda
Quali aspetti del mondo esterno potrebbero ostacolare il positivo andamento della tua azienda? I competitors, le condizioni economiche, gli usi e costumi della popolazione.

Analisi SWOT

Incrocia i dati e tieni conto che…

Se stai gestendo un’Azienda, potrebbe essere indispensabile l’aiuto di collaboratori. Spesso la SWOT ANALYSIS richiede l’intervento di profili differenti, con la creazione di un team che unisce ufficio tecnico ed amministrativo, per esempio. Quella che conta, è una risposta schietta e diretta. Gli Strengths e i Weaknesses riguardano aspetti interni alla tua azienda o alla tua personalità, sui quali puoi fare leva; Opportunities e Threas riguardano invece aspetti esterni (che possono impedire o agevolare il tuo progetto). La Swot Analysis è utile anche nella valutazione di un obiettivo: è raggiungibile oppure è meglio cambiare mira?

Sinteticità, per andare dritti al punto.

Sinteticità, ampiezza di vedute ed equilibrio: la SWOT ANALYSIS ci chiede di riassumere in poche parole, a volte una soltanto, la situazione, incentivando la nostra capacità di definirsi e definire, fondamentale per fare chiarezza. Inoltre prende in considerazione aspetti positivi e negativi, interni ed esterni, mettendo nero su bianco tutti i fattori che potrebbero incidere sul raggiungimento del risultato.

 

E adesso?

Fai leva sulle tue RISORSE
Tieni a bada I LIMITI o trasformali in punti di forza, laddove possibile
Cogli le OPPORTUNITA’ esterne
Guarda in faccia le MINACCE (e scavalcale).

Comments

comments

One comment Add yours

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *